Indice articoli

LINEUP 00018Tra la fine di Giugno e gli inizi di Luglio 2014, presso l'hotel Shilla Seoul in Corea del Sud, si è svolto il Summit 2014 di Samsung. Nel corso di questo evento il produttore Coreano ha mostrato alla stampa specializzata le principali novità nel mercato degli SSD, la nuova evoluzione delle memorie 3D V-NAND, le tecnologie di punta in questo settore, le varianti in commercio nel prossimo futuro ed infine il bilancio societario. Xtremehardware, nella persona di Matteo Trinca, ha avuto la possibilità di presenziare, ragion per cui quello che leggerete oggi è un resoconto dettagliato di questa interessantissima esperienza. Oltre a questo ci è stata fornita la possibilità di visionare il museo della tecnologia e dell’innovazione di Samsung, situato nella “Samsung Digital City” ovvero un gigantesco complesso edilizio all’interno della città di Suwon, 30 km a sud di Seoul. Quest’ultimo si estende in una superficie di 239,000m2 e dà lavoro a circa 33.000 persone, rappresentando quindi il quartier generale di Samsung. Nel corso di questa maratona tecnologica di due giorni, abbiamo avuto modo di analizzare anche l’intera line-up del produttore, in uno stand apposito, sempre nel medesimo, ed illustre, Hotel Shilla Seoul. Vi consigliamo di seguirci anche nei capitoli terminali di questo reportage, poiché oltre ad una piccola digressione sulla profonda differenza tra la nostra cultura e quella orientale, vi mostreremo anche qualche dettaglio relativo alla bellissima Ho-am art Gallery. Vi ringraziamo anticipatamente per l'interesse, buona lettura. 

 

LINEUP 00018

 

Precisiamo subito che questo articolo è una integrazione alla nostra recensione dell’SSD Samsung 850 PRO 1TB, che potete trovare al seguente link:

http://www.xtremehardware.com/storage/ssd-solid-state-disk/samsung-850-pro-review-l-evoluzione-di-un-grande-successo-201407019978/

 

LINEUP 00008

 

Innanzitutto vogliamo ringraziare Samsung, nella persona di Daniela Lipia e Matteo Martinello, per averci concesso la partecipazione diretta. La recensione dell'SSD è stata effettuata in contemporanea al Summit di Samsung a Seoul, quindi come potete ben intendere si è reso necessario separare la stesura della recensione, e la successiva pubblicazione allo scadere dell' NDA, dall'articolo odierno, che rappresenta quindi un'integrazione rispetto alla recensione, sotto molteplici punti di vista. Abbiamo cercato (ndr pluralis maiestatis) di creare un articolo che fosse una via di mezzo tra una presentazione classica ed un reportage, come vedrete anche con qualche piccola divagazione, per non rendere il tutto eccessivamente pesante da digerire. Speriamo che possa essere cosa gradita. 

 

Oltre a chi vi scrive, anche Samsung ha avuto qualche piccolo vanto d'orgoglio:

SUMMIT 00039

 

SUMMIT 00023

 

Buona lettura !

 

 


 

Samsung Features: 850 PRO, Ph.D Kye Hyun Kyung3D e V-NAND - parte I

 

LINEUP 00009

 

Il modello di Solid State Drive 850 PRO rappresenta l'evoluzione della famosa serie 840 PRO, che ha ottenuto un forte interesse tra la stampa specializzata per via della sua intrinseca qualità. Data la natura del produttore Coreano Samsung, sempre in cerca di nuove tecnologie che possano portare una seria innovazione nei settori di interesse, in questo nuovo prodotto è stato integrato un brevetto proprietario relativo ad un nuova tipologia di memorie NAND Flash, denominate SAMSUNG 32 layer 3D V-NAND. L'artefice principale di questa nuova tecnologia è il Senior Vice President, e Flash Design Team Leader di Samsung: Ph.D Kye Hyun Kyung

 

SUMMIT 00001SUMMIT 00002

 

Grazie a questa nuova tecnologia, stando alle dichiarazioni del produttore, è stato possibile raddoppiare la densità e la velocità in scrittura, rispetto a memorie NAND Flash planari di concezione tradizionale. Il gap prestazionale si è reso possibile ovviamente grazie alla miniaturizzazione del processo produttivo, a tal proposito questa è stata la situazione dalla fine del 1999 ad oggi:

 

SUMMIT 00003

Nel 2014 si è arrivati da un processo produttivo per i leader nel settore flash di 15/16nm per le memorie planari, circa la metà del processo produttivo delle attuali CPU AMD! 

Per superare le ovvie limitazioni spaziali e litografiche, ed incrementare la capacità dei suoi SSD, Samsung ha optato per la tecnologia 3D V-NAND. Questa tipologia di memorie, stacked, non sono nuove tra gli addetti al settore; lo scorso anno Samsung ha prodotto in massa, testato e commercializzato nel mercato Server la versione 3D V-NAND da 24 strati (layer):

 

SUMMIT 00013

 

Essendo una nuova tecnologia ed essendo stata utilizzata con successo in Datacenter, si comprende immediatamente che uno dei suoi punti di forza è proprio l'affidabilità, per un utilizzo continuativo. Il passaggio da una struttura avente 24 layer ad una con 32 strati su base cilindrica, ha permesso quindi un potenziamento notevole della densità, mantenendo quindi il medesimo format factor, e quindi i 7mm di spessore delle moderne unità SSD Samsung. Diamo uno sguardo ad alcune delle peculiarità strutturali di questa soluzione.

 

SUMMIT 00004

 

La struttura planare, di concezione classica, presenta una limitazione importante dovuta all'interferenza tra celle adiacenti, che impedisce la miniaturizzazione del processo produttivo senza incappare nel rischio di corrompere i dati delle celle limitrofe. Questa è anche una delle ragioni per cui le 3D NAND offrono maggiore durabilità rispetto alle NAND Flash con struttura planare. Inoltre, la disposizione planare delle celle non porta all'ottimizzazione spaziale verticale, è come se stessimo mettendo a confronto la densità abitativa di un modesto quartiere residenziale con villini di due piani, ad un grattacielo:

 

SUMMIT 00005

 

SUMMIT 00006

 

E' stato possibile apportare dei miglioramenti anche per quanto concerne le latenze, ed eventuali colli di bottiglia derivanti dalla struttura spaziale delle interfacce di comunicazione:

 

SUMMIT 00009SUMMIT 00010

SUMMIT 00007

 


Samsung Features: 3D V-NAND, NVMe ed uno sguardo al futuro - parte II

 

Siamo ai primordi di questa tecnologia, ragion per cui negli anni a venire non si potrà fare altro che migliorare la densità; di seguito il piano di Samsung fino al 2017:

 

SUMMIT 00008

SUMMIT 00017SUMMIT 00017

SUMMIT 00019

 

Secondo le stime di Samsung, nel 2018 potremmo raggiungere il quantitativo impressionante di 87.5 Milioni di TB, contro i 15.4 attuali.

 

SUMMIT 00018

 

 

Parliamo anche di durata delle singole celle, correlata al passaggio della corrente (espressa in milliAmpere): è esemplare il rapporto Numero di chip/Corrente in mA !

 

SUMMIT 00011SUMMIT 00012

 

SUMMIT 00014SUMMIT 00015

 

Uno dei punti di forza della serie 840 PRO era la velocità di lettura, e più precisamente il valore in IOPS pari a 100.000 (Random Read Speed), che unito ai 540MB/s di lettura sequenziale ha permesso di arrivare quasi a saturazione del bandwidth dell'interfaccia SATA 6GB/s. Questi due dati, per quanto elevati, erano però possibili nei modelli aventi tagli di memoria superiori a 128GB, il che quindi ha leggermente castrato le performance teoriche complessive di questi modelli entry level. Finalmente, grazie all'adozione della nuova serie di memorie 3D V-NAND, è stato possibile aumentare leggermente il numero di IOPS, potenziare del 20,51% la velocità di lettura random (470MB/s contro i 390MB/s per il modello da 128GB, della serie precedente), aumentare ulteriormente il guadagno mediante l'attivazione della nuova revisione della tecnologia RAPID MODE 2.0, aumentare di molto il valore di affidabilità delle celle di memoria e non ultimo per importanza, migliorare nettamente il già contenuto consumo energetico, sia in modalità di utilizzo ordinario, sia in modalità DEVSLP (Device Sleep Mode). Gli SSD sono indubbiamente una tecologia fondamentale nel campo della miniaturizzazione delle soluzioni di storage:

 

SUMMIT 00020

 

Siamo però giunti, come preventivato, al punto di non ritorno per quanto riguarda l'interfaccia SATA 6Gb/s, non a caso si stanno cominciando a delineare nuovi sistemi per aumentare la banda passante, tra cui PCIe 3.0, PCIe 4.0 e SATA Express.

 

SUMMIT 00021

 

E' quindi però di fondamentale importanza il fatto di ridurre il costo di commercializzazione, o rendere egualmente competitive le nuove soluzioni sul mercato, abbattendo quindi il rapporto MSRP/GB

 

SUMMIT 00022

 

SUMMIT 00024

 

Qualche beneficio dell'interfaccia PCIe: ecco a voi l'evoluzione del modello XP941, con PCI Express 3.0 ed il tanto atteso protocollo NVMe !

 

SUMMIT 00025

SUMMIT 00026

Uno sguardo più da vicino al modello NVMe SSD per il mercato PC, il Samsung SM951:

SUMMIT 00027

 

Inutile dire che la banda messa a disposizione dall'interfaccia PCIe 3.0 x4 è di ben 32Gb/s che finalmente non rappresenta più un collo di bottiglia per l'SSD. A tal proposito vi ricordiamo che l'unica scheda madre a disporre nativamante di tale interfaccia (senza scheda aggiuntiva) è la Z97 Extreme6 di ASRock, di cui trovate la recensione nel nostro portale.

 


Samsung Features: benefici NVMe, server e virtualizzazione - parte III

 

 

In ambito server, il fattore dei consumi energetici è un elemento critico nel set-up di piattaforme scalabili e di archiviazione dati; in questo scenario, rispetto al totale dei consumi per piattaforma, il comparto storage rappresenta il 17% del totale, ovvero il terzo elemento in percentuale.

 

SUMMIT 00028

SUMMIT 00029

 

Considerando quindi le necessità di contenimento dei consumi energetici ed i bisogni sempre crescenti di gestione dei dati e quindi di un rapido accesso alle informazioni, il protocollo NVMe, e quindi le nuove soluzioni SSD NVMe PCIe SSD di Samsung, rappresenteranno una delle più interessanti realtà negli anni a venire.

 

SUMMIT 00030

 

Ciò permetterà quindi forti miglioramenti in molti settori critici delle soluzioni storage, tra cui il numero di Utenti in un dato momento, gestiti dal sistema, il consumo in KW ed il numero di server necessari per lo svolgimento delle operazioni.

 

SUMMIT 00031

 

Come già visto nel settore Server e Data Center, le soluzioni PM853T/845 DC EVO hanno riscontrato un forte interesse da parte della stampa specializzata.

 

SUMMIT 00033

 

Non a caso, a marzo di quest'anno è stato rilasciato in commercio il primo Server NVMe di Dell, il modello R920 "PowerEdge"

 

SUMMIT 00034

 

Ovviamente è stato rilasciato il modello SM953, specificamente progettato per l'utilizzo in Data Center.

 

SUMMIT 00035

 


Samsung Features: benefici 3D V-NAND, capacità in GB e MTBF - parte IV

 

Riassumendo, i benefici principali di questa nuova categoria di memorie sono i seguenti:

SUMMIT 00036

 

Data la peculiarità derivante dallo stacking 3D, ciò permetterà un forte aumento della capacità per singolo SSD, sia per i format factor 2.5" da 7mm per gli Ultrabook, sia per soluzioni storage !

 

SUMMIT 00037

 

Rispetto alla tecnologia 2D Planar, con le 3D V-NAND si è addirittura arrivati ad un aumento di 10 volte tanto dell' MTBF, superiore persino rispetto all'affidabilissimo SLC, che ha rappresentato lo stato dell'arte in termini di affidabilità nel settore storage, fino ad ora !

 

SUMMIT 00038

 

Analizzando le sole divergenze prestazionali con la precedente serie Samsung 840 PRO, potrebbe emergere uno scenario leggermente deludente, poiché ormai si è giunti quasi alla saturazione dell'interfaccia SATA 6Gb/s, però bisogna tenere a mente che si è arrivati ad un cambio radicale di approccio, e soprattutto di affidabilità delle soluzioni SSD. In questo mercato, fin d'ora, le soluzioni storage Enterprise sono state dominate da soluzioni aventi HDD, che sebbene abbiano un consumo energetico molto superiore agli SSD, velocità in ordini di grandezza inferiori e format factor ben maggiori, possono vantare di MTBF molto elevati, ed una presenza sul mercato tale da garantire perlomeno un notevole margine di sicurezza operativa. Essendo lo storage ovviamente il fine ultimo di soluzioni di immagazzinamento dati, si rende necessario adottare tecnologie che possano essere stabili, prive di difetti di fabbrica e soprattutto affidabili negli anni a venire, con un rapporto di rottura tra i più bassi sul mercato. 

 

Uno dei vanti di orgoglio di Samsung per la serie 850 PRO, grazie a questa nuova tecnologia di memorie 3D V-NAND, è appunto proprio l'affidabilità. Queste soluzioni sonpo garantite dal produttore per 10 anni, con un valore di Total Byte Written (TBW) pari a 150, un quantitativo addirittura superiore rispetto alle celle di tipo SLC, ritenute fin d'ora le migliori, e più costose, sul mercato. E' esemplare il modo con cui il produttore Coreano pubblicizza questi SSD:

 

"The 850 PRO series will keep working as long as you do"

 

Il valore in MTBF è pari a 2 milioni di ore. Bene, cosa significa questo numero? 

 

83.333,3 (periodico) giorni

228,31 anni

 

Il tutto per un utilizzo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. La stima di Samsung dovrebbe quindi essere un fortissimo auspicio per la nostra salute, considerando che l'età media in Italia nel 2013, secondo le stime ISTAT, corrisponde a circa 79,8 anni per gli uomini e 84,6 per le donne.

 


Seconda parte della presentazione Samsung - I

 

Nella seconda parte della presentazione di Samsung, abbiamo osservato alcune previsioni del mercato del colosso Coreano, ed ovviamente ad una rassegna dei successi, dei risultati e delle sfide del settore.

 

SUMMIT 2 00001

 

12 Milioni di SSD nella catena di distribuzione, non sono numeri da dimenticare.

SUMMIT 2 00002

 

Qualche dettaglio sulla Leadership tecnologica, e sulla creazione del mercato. Da notare anche il belpaese nella lista del produttore, nel quale è molto forte la divisione smartphone. 

 

ndr: stime secondo i distributori UFFICIALI.

 

SUMMIT 2 00003

SUMMIT 2 00004

 

Serie 840 PRO ed 850 PRO a diretto confronto:

SUMMIT 2 00005SUMMIT 2 00006

 

SUMMIT 2 00007SUMMIT 2 00008

 

SUMMIT 2 00009SUMMIT 2 00010

 

SUMMIT 2 00011

SUMMIT 2 00012

 

Samsung ha mostrato anche degli screenshot del funzionamento continuativo, h24, della nuova serie:

 

SUMMIT 2 00013

 

Da notare che allo stato attuale non è ovviamente stato possibile superare i record delle serie precedenti, per un semplice motivo: il tempo. Diamo tempo, al tempo.

 

SUMMIT 2 00014

 

 

 


Seconda parte della presentazione Samsung - II

 

Nella seconda parte del Summit è stato affrontato anche il discorso della sicurezza delle informazioni, e della criptazione dei dati:

SUMMIT 2 00015

 

Come è possibile osservare nella seguente slide, è stata ottimizzata la funzionalità RAPID MODE: nella nuova versione è possibile utilizzare fino al 25% del quantitativo di memoria dei nostri sistemi, che nella prima versione era limitata ad 1GB. Ciò, in sistemi con 16GB di RAM corrisponde ad un aumento di 4 volte tanto !

SUMMIT 2 00016

 

Samsung ha anche presentato un refresh dei suoi modelli destinati ai Data Center, gli SSD 845DC Evo e Pro. La tipologia di celle utilizzate è la stassa delle corrispettive versioni consumer 840 EVO e 850 Pro, ma in conquesto caso con firmware ottimizzati rispettivamente per data center in cui più che altro si fanno accessi in lettura (per la versione EVO) o viceversa in scrittura (per la versione Pro):

SUMMIT 2 00017

 

Altri dettagli sulle performance complessive:

SUMMIT 2 00018

SUMMIT 2 00019

SUMMIT 2 00020

 

Garanzia? 10 anni la serie 850 PRO, 5 anni la serie 845DC PRO e EVO

SUMMIT 2 00021

SUMMIT 2 00022

 

Disponibilità in commercio a partire dal 21 Luglio, prezzi in basso:

SUMMIT 2 00023

 

SUMMIT 2 00025

 

 

150 TB e 40GB/al giorno possibili con queste unità, 10 anni di garanzia. Volere di più comincia a diventare Utopia.

SUMMIT 2 00026

 

 


Line-Up 2014 Samsung, PCIe Interface

 

Oltre alla presentazione, Samsung ha allestito anche una sala con molte tra le soluzioni descritte in precedenza, oltre a qualche novità. Di seguito una galleria fotografica:

 

LINEUP 00002

 

LINEUP 00001

 

LINEUP 00003

LINEUP 00004

LINEUP 00005

 

 

 

LINEUP 00006

LINEUP 00007

 


Line-Up 2014 Samsung, For Datacenter

LINEUP 00010

LINEUP 00011

LINEUP 00012

 

 

 

 


Line-Up 2014 Samsung, PC Client

LINEUP 00013

 

LINEUP 00014

LINEUP 00015

LINEUP 00017

 

LINEUP 00016

 

 


Line-Up 2014 Samsung, dettagli degli SSD e funzionamento

 

LINEUP 00019

LINEUP 00020

LINEUP 00021

LINEUP 00022

LINEUP 00023

 

Nessuno ha avuto il coraggio di avviare il test a quanto pare! I risultati li trovate ad ogni modo nella nostra recensione!

 

LINEUP 00024

 

Qualche dettaglio strutturale sulle 3D V-NAND

 

LINEUP 00025LINEUP 00026

 

LINEUP 00027

 

LINEUP 00028

 


Line-Up 2014 Samsung, V-NAND SSD e NVMe performance

 

LINEUP 00029

 

LINEUP 00030

 

LINEUP 00031

LINEUP 00032

 


Line-Up 2014 Samsung, SAS Interface

LINEUP 00033

LINEUP 00034

LINEUP 00035

LINEUP 00036

 


Line-Up 2014 Samsung, SATA Interface

 

LINEUP 00037

LINEUP 00038

LINEUP 00039

 


Visita alla Samsung Digital City, la capitale della R&D - pt. I

 

Suwon

 

Nel giorno successivo alla presentazione, ci è stata offerta la possibilità di visitare il quartier generale di Samsung presso la città di Suwon, a 60km a sud di Seoul. Il colosso coreano ha progettato un grande complesso edilizio all'interno della città, dove vivono e lavorano oltre 33.000 persone; l'impatto è surreale. In sostanza è una città nella città: presenta un sistema di gestione dei rifiuti centralizzato, banche, un ospedale, degli edifici ricreativi tra cui uno stadio, bar e ristoranti; in sostanza tutto ciò che è necessario per il sostentamento, la ricreazione, la salute e le attività produttive dei dipendenti Samsung. Il complesso è stato progettato dal rinomato gruppo Kohn Pedersen Fox Associates (KPF) (http://www.kpf.com/).

 

Samsung Digital City sign

 

Di seguito, la presentazione del complesso da parte del gruppo KPF: 

 

"The design for the Samsung Seocho project creates an office complex where linkages are created at the low-, mid- and high-rise levels to fully integrate the project within the surrounding urban context of downtown Seoul in the same manner that the famed Rockefeller Center accomplishes this in New York City. Inspired by the symbolic joinery represented in traditional Korean woodworking, the massing of the buildings uses interlocking forms that aim to inter-weave the building’s distinct program elements. Merging several smaller lots to create a grouping of interrelated towers, the design transforms the site into a urban campus. The buildings gesture in towards each other to encourage pedestrian movement and interaction throughout the site, and out to the surrounding city to facilitate linkages with existing buildings. To enhance the clarity of individual building volumes, vertical and horizontal textures were introduced to each of the surfaces by using two distinct mullion systems, thereby heightening the inter-relationship between the buildings. The reveals between the intertwined volumes of the towers are louvered, accommodating an unusual project requirement for small mechanical rooms on every floor that allow for an efficient, supplemental perimeter cooling system. The contrast of horizontal and vertical curtain wall types and the use of reflective glass reinforce the drama of the interlocking, cantilevered tower masses, which seem to float free of each other, thanks to the louvered reveals. For both curtain wall types, the narrow recess has translucent glazing, while the broader areas are glazed with traditional vision insulated glazing units (IGUs). Automated shades control the amount of light allowed through the vision glazing, while the recesses feature operable windows on all floors. These complex curtain wall systems allow for maximal control by the occupants over daylighting and natural ventilation, minimizing the amount of artificial lighting, heating and cooling required by the buildings. Encompassing a total built-up area of 238,560 square meters, the Samsung Seocho project provides office space for the Samsung Group and various suppliers/manufacturers in Towers A and B, while Tower C serves as the new corporate headquarters for Samsung Electronics. The Tower C podium is broken into multiple program-specific volumes to establish a human scale for the project. Dining, meeting and exhibition functions are accommodated in several masses, with the most important being the Samsung Showroom showcasing the latest Samsung technologies. The landscape plan creates paved walkways that unify and traverse the complexities of the public areas, facilitating pedestrian movement throughout the site: a corporate park between Towers A and B, through-block pedestrian breezeways in the podium of Tower C, and a large public plaza, which allow for public movie screenings, concerts and other events to further encourage social interaction on the site."

 

suwon 3

 

 

Per richiesta esplicita dell’azienda non ci è stato permesso di scattare fotografie all’interno del complesso*, a tal proposito quindi vi consigliamo la visione dell'interessantissimo reportage di Loïc de la Mornais e Jean-François Monnier, produzione FRANCE 2 - Un oeil sur la planète (2011):

 http://www.canalereportage.it/video.php?t=L%27impero%20Samsung

 

*: la quasi totalità delle fotografie che mostrano l'interno del museo sono di proprietà Samsung.

 

Una volta arrivati a destinazione, siamo entrati nel Museo dell'innovazione e della tecnologia di Samsung, realizzato all'interno di uno dei palazzi principali. Come riportato dal titolo di questo capitolo, il feeling è quello di trovarsi nella capitale della Ricerca e Sviluppo tecnologica. Il colosso coreano ha messo in piedi un vero monumento all'antica τέχνη greca (Teknai), quindi un elogio alla tecnologia, alla creatività ed all'intelligenza dell'uomo. Dopo una breve presentazione del complesso, il tour comincia dalla storia della compagnia.

 

01-Entrance-of-the-Samsung-Innovation-Museum-643x424

 

 


Visita alla Samsung Digital City, la storia di Samsung - pt. II 

 

SIM Inside

03-Main-Hall-of-the-SIM-643x424

 

Di seguito la storia della compagnia, dagli albori al 2010. Questo scritto è tratto dal sito principale Samsung, ma per ovvie ragioni è stato fortemente rielaborato.

 

30-Display-of-History-at-SIM-661x424

 

Storia di Samsung

 

Dalla sua nascita come piccola società di esportazione di Taegu, Corea, Samsung è diventata una delle principali società di elettronica del mondo, specializzandosi nell'offerta di supporti e apparecchi digitali, semiconduttori, dispositivi di memoria e integrazione di sistemi. Oggi i prodotti e i processi di Samsung, tutti innovativi e di qualità superiore, sono riconosciuti a livello globale. Questa linea temporale tratteggia le fasi principali della storia di Samsung. Utile per comprendere come la società abbia ampliato la propria linea di prodotti e la presenza sui mercati, accresciuto i profitti e le quote di mercato, mantenendosi sempre fedele alla sua missione di migliorare l'esistenza dei consumatori di tutto il mondo.

 

The-history-of-samsung m

 

1938 - 1970 Gli esordi di Samsung.

 

Il 1 marzo 1938, Byung-Chull Lee, chairman e fondatore, avvia un’azienda a Taegu, Corea, con 30.000 won (ndr: cambio attuale 1 euro= 1364 won. L'inflazione sulle monete si fa sentire, ragion per cui le monete virtuali deflazionarie come Bitcoin sono molto interessanti)

 

samsung-head

 

All’inizio, la sua piccola azienda si occupava principalmente di esportazioni, con la vendita di prodotti coreani essiccati, quali pesce, verdura e frutta, nella regione della Manciuria e a Pechino. In poco più di dieci anni, Samsung, che in coreano significa letteralmente "tre stelle", avrebbe acquisito mulini e macchine per il confezionamento, proprie strutture produttive e di vendita e avrebbe infine gettato le basi della moderna azienda globale che ancora oggi porta lo stesso nome. Qualche data da ricordare:

 

1938 Fondazione di Samsung a Taegu in Corea.

1951 Creazione di Samsung Moolsan (nota oggi come Samsung Corporation)

1954 Fondazione di Cheil Industries Inc

1958 Acquisizione di Ankuk Fire & Marine Insurance (ridenominata nell’ottobre 1993 Samsung Fire & Marine Insurance).

1963 Acquisizione di DongBang Life Insurance (rinominata nel luglio 1989 Samsung Life Insurance).

1966 Nascita di Joong-Ang Development (oggi noto come Samsung Everland).

1969 Fondazione di Samsung-Sanyo Electronics (ridenominata nel marzo 1975 Samsung Electro-Mechanics e fusa nel marzo 1977 con Samsung Electronics).

1970 Avvio della produzione di TV in bianco e nero (modello: P-3202) da parte di Samsung-Sanyo.

 

1970-1979 Diversificazione dei settori industriale ed elettronico.

Negli anni '70, Samsung gettò le basi strategiche per la sua crescita futura investendo nell'industria pesante e nell'industria chimica e petrolchimica. Durante questo periodo, la società ha anche intrapreso iniziative per migliorare la propria posizione competitiva nel settore tessile a livello mondiale, integrando i processi produttivi propri dalle materie prime ai prodotti finiti. Successivamente sono state fondate nuove società, tra cui Samsung Heavy Industries Company nel 1974, nonché Samsung Shipbuilding Company e Samsung Precision Company (ora Samsung Techwin) nel 1977. Un’altra impennata di crescita per Samsung trae origine dal forte sviluppo registrato nel settore dell’elettronica domestica. Samsung Electronics, già produttore di tutto rispetto nel mercato domestico coreano, inizia a esportare per la prima volta i propri prodotti. Importante fu anche l’acquisizione da parte di Samsung di una quota del 50% di Korea Semiconductor, che ha ulteriormente consolidato la posizione di Samsung Electronics come leader nella produzione di semiconduttori.

 

 

 

1972 Avviata la produzione di televisori in bianco e nero per uso domestico.

1974 Nascita di Samsung Heavy Industries.

1974 Costituzione di Samsung Petrochemical.

1974 Avviata la produzione di lavatrici e frigoriferi.

1976 Prodotto il milionesimo TV in bianco e nero.

1977 Fondazione di Samsung Construction.

1977 Costituzione di Samsung Fine Chemicals.

1977 Avviate le esportazioni di televisori a colori.

1977 Costituzione di Samsung Precision Co. (oggi Samsung Techwin).

1978 Prodotto il 4 milionesimo TV in bianco e nero (numero più elevato al mondo).

1979 Avviata la produzione di massa di forni a microonde.

 

40년사진 9

 

1980-1989 Ingresso nel Mercato Globale.

Le attività tecnologiche principali di Samsung si diversificarono e si allargarono a livello globale tra la fine degli anni '70 e i primi anni '80. Nel 1978 Samsung Semiconductor e Samsung Electronics diventano entità separate. Fondata nel febbraio 1987, Samsung Aerospace Industries (nota oggi come Samsung Techwin) ha sempre sviluppato le proprie capacità in ambito aerospaziale con una velocità senza precedenti. Samsung entrò inoltre nel settore dello sviluppo di sistemi, con la costituzione nel 1985 di Samsung Data Systems (ora nota come Samsung SDS) come leader nei servizi di information technology, tra cui integrazione di sistemi, gestione di sistemi, consulenza e servizi di collegamento in rete. La crescente attenzione di Samsung nei confronti della tecnologia ha portato alla creazione di due istituti di ricerca e sviluppo (R&D) che hanno aiutato ad espandere la propria portata in settori quali elettronica, semiconduttori, alti polimeri, ingegneria genetica, telecomunicazioni ottiche, aerospaziale e nuovi campi di innovazione tecnologica dalla nanotecnologia alle architetture di rete avanzate. Nel 1987 muore il Chairman e fondatore di Samsung, Byung-Chull Lee, dopo quasi cinquant'anni alla guida della società. Gli è succeduto il figlio, Kun-Hee Lee, che è ora il nuovo Chairman. In questo periodo Samsung ha sfidato sé stessa per ristrutturare le vecchie attività e accedere a nuovi settori con l’intento di diventare una delle prime cinque società nel mondo operanti nel settore dell’elettronica.

 

1980 Avvio della produzione di condizionatori.

1981 Prodotto il milionesimo TV a colori.

1981 Esportati i primi forni a microonde (modello: RE-705D) (in Canada).

1982 Prodotto il 10 milionesimo TV in bianco e nero.

1982 Aperta la filiale commerciale in Germania (SEG).

1982 Cambio del nome da Korea Telecommunications Corp. in Samsung Semiconductor & Telecommunications Co.

1983 Avviata la produzione di personal computer (PC).

1984 Primi VCR esportati negli Stati Uniti.

1984 Nascita di Samsung Data Systems (Ridenominata Samsung SDS).

1986 Sviluppato il più piccolo e più leggero videoregistratore a nastro a livello mondiale (4 mm).

1987 Inaugurato il Samsung Advanced Institute of Technology per fini di ricerca e sviluppo.

1988 Fusione di Samsung Semiconductor & Telecommunications Co. con Samsung Electronics. Elettrodomestici, telecomunicazioni e semiconduttori vengono scelti come linee produttive principali.

1989 Prodotto il 20 milionesimo TV a colori.

1989 Costituzione di Samsung BP Chemicals.

 

1990-1993 Competere in un Mondo Tecnologico che Cambia.

I primi anni ’90 furono segnati da forti sfide nel mondo dell’high-tech. Fusioni, coalizioni e rilevamenti di aziende erano all’ordine del giorno insieme al fiorire della competizione e di consolidamenti. Le società furono costrette a ridisegnare le loro offerte di tecnologia e servizi. Il giro di affari iniziava a superare i confini tra paesi e società. Samsung colse il meglio di queste opportunità definendo una propria strategia aziendale mirata e cercando di rispondere più efficacemente alle esigenze del mercato.

 

1991 Samsung collabora all’installazione del Korean Pavilion al Royal Museum in Inghilterra.
1991 Concluso lo sviluppo del telefono cellulare.
1992 Sviluppato il sistema di telefonia mobile.
1992 Concluso lo sviluppo dell'unità disco fisso da 250 MB.
1992 Completato lo sviluppo della prima DRAM da 64 MB a livello mondiale.
1992 Acquisizione di Kukje Securities Co. (nota oggi come Samsung Securities Co., Ltd.)
1992 Prodotto il 10 milionesimo robot industriale.
1992 Avvio della produzione in Cina.
1992 Completata la prima DRAM da 64 MB a livello mondiale.
1993 Samsung Advanced Institute of Technology (SAIT) sviluppa il primo videoregistratore a disco (DVD-R).
1993 Samsung Electronics acquisisce la statunitense HMS.

 40년사진 1

1994-1996 Diventare una Forza Globale.

A metà degli anni '90, Samsung rivoluziona il proprio business dedicandosi alla realizzazione di prodotti di livello mondiale, garantendo la totale soddisfazione dei clienti e assumendosi la responsabilità di essere un'impresa socialmente responsabile, sempre sulla base del concetto "la qualità prima di tutto". Durante questo periodo 17 prodotti diversi, dai semiconduttori ai monitor per computer, agli schermi TFT-LCD, si sono collocati tra i primi cinque prodotti per quota di mercato globale nelle rispettive aree. Altri 12 hanno raggiunto buone posizioni di mercato nelle loro aree. Essere numero uno significa anche adempiere agli obblighi dell’azienda nei confronti della società su temi quali il benessere sociale, la protezione ambientale, eventi culturali o sport. A tale scopo, Samsung ha partecipato attivamente al marketing di eventi sportivi, e in conseguenza di questo intenso impegno, l'allora chairman, Kun-Hee Lee, fu selezionato come membro del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel luglio 1996, dando un grande impulso all’immagine della società ed esaltandone il contributo nell’atletica mondiale.

 

1994 Samsung Heavy Industries sviluppa la prima auto elettrica di fabbricazione coreana (SEV-III).
1994 Completato lo sviluppo della prima DRAM da 256 MB a livello mondiale.
1994 Prodotto il 30 milionesimo forno a microonde
1994 Samsung Aerospace sviluppa la prima fotocamera con capacità di zoom 4x a livello mondiale
1995 Avvio del Samsung Entertainment Group.
1995 Il Samsung Advanced Institute of Technology sviluppa la prima tecnologia MPEG-III in tempo reale a livello mondiale.
1995 Introdotto il primo TV a doppio schermo 33".
1996 Completato lo sviluppo di una DRAM da 1 GB.
1996 Sviluppata la CPU (central processing unit) più veloce a livello mondiale: l’Alpha chip.
1996 Avviata la produzione di massa delle DRAM da 64 MB.

 

1997-1999 All'avanguardia nell'Era Digitale.

Benché la crisi finanziaria del 1997 abbia colpito buona parte delle aziende coreane, Samsung è stata una delle pochissime realtà a registrare una crescita continua, soprattutto grazie alla posizione di leadership acquisita nel campo delle tecnologie digitale e di rete, nonché al costante focus su elettronica, finanza e servizi accessori.

Samsung ha reagito alla grave situazione economica ridimensionando il numero delle società consociate a 45 (secondo le norme di Regolamentazione del Monopolio e al Fair Trade Act), riducendo il personale di circa 50.000 unità, smobilitando 10 business unit e migliorando l’efficienza della propria struttura finanziaria, con una diminuzione del rapporto di indebitamento dal 365% nel 1997 al 148% alla fine del 1999.

 

1997 Diventa Worldwide Olympic Partner (TOP) nella categoria delle telecomunicazioni wireless.
1997 Firmato contratto come Partner Olimpico nella categoria delle apparecchiature wireless per i Giochi Olimpici Invernali di Nagano.
1997 Sviluppati i PC più leggeri al mondo (105 g).
1997 Sviluppato il TFT-LCD più ampio a livello mondiale (30").
1997 Concluso lo sviluppo del primo TFT-LCD da 30".
1997 Annunciata la seconda fase del Nuovo Management.
1998 Raggiunta la più estesa quota mondiale nel mercato TFT-LCD.
1998 Inizio della produzione di massa del primo TV digitale a livello mondiale.
1998 Terminato lo sviluppo di un TV a schermo totalmente piatto.
1998 È Partner Olimpico alle Olimpiadi Invernali di Nagano.
1998 Lancio della prima SDRAM da 128 MB a livello mondiale.
1998 Primo sviluppo al mondo di una DRAM Sincrona da 128 MB e una memoria Flash da 128 MB.
1999 Samsung Aerospace (nota oggi come Samsung Techwin), Daewoo Heavy Industries e Hyundai Space and Aircraft fondano un’unica azienda, Korea Aerospace Industries.
1999 Prima a livello industriale nella produzione di massa di una linea completa di TV digitali.
1999 Sviluppato il primo Monitor TFT-LCD 3D a livello mondiale.
1999 Sviluppato il "wireless Internet phone (Smartphone)", un piccolo telefono wireless multifunzione.

 

2000 ~ oggi:All'avanguardia dell'Era Digitale

L'era digitale ha introdotto trasformazioni e opportunità rivoluzionarie nel business globale, alle quali Samsung ha risposto proponendo tecnologie all'avanguardia, prodotti competitivi e innovazione costante. Per noi di Samsung le difficoltà sono opportunità e riteniamo di essere nella posizione migliore per meritare il riconoscimento di leader della tecnologia digitale a livello mondiale. Siamo in pole position tra le migliori aziende del mondo, tanto da esserci guadagnati la più prestigiosa quota di mercato globale per ben 13 prodotti, tra cui semiconduttori, TFT-LCD, monitor e telefoni CDMA. Puntando lo sguardo sempre al futuro, stiamo compiendo enormi passi avanti nella ricerca e sviluppo della nostra linea complessiva di semiconduttori, tra cui memorie flash e moduli di non-memoria, semiconduttori personalizzati, DRAM e SRAM, così come nella produzione di LCD di punta, apparecchi digitali e altro ancora.

 

2000 Presentazione di un TFT-LCD con una definizione da record.
2000 Lancio del telefono PDA.
2000 Il Samsung Olympic Games Phone selezionato come cellulare ufficiale ai Giochi Olimpici di Sydney nel 2000.
2000 Il TV Phone e il Watch Phone Entrano nel Guinness dei Primati.
2000 Presentazione del Graphics Memory Chip più veloce al mondo.
2000 Samsung Electronics e Yahoo! stringono un’alleanza strategica.
2000 Sviluppo di un Lettore DVD "All-in-one" unico.
2000 Sviluppo della prima DRAM da 512 MB a livello mondiale.
2000 Sviluppo della TV Digitale ad Alta Definizione.

2001 Al 1° posto nella classifica delle 100 maggiori società IT del mondo secondo BusinessWeek.
2001 Presentato il Telefono 16 Chord Progression Melody.
2001 Avvio della produzione di massa di un Flash Memory Device da 512 MB.
2001 Presentazione sul Mercato del Primo Telefono Ultra-Slim.
2001 Sviluppato il primo Display TFT-LCD da 40” al Mondo.

2002 Sviluppato il TFT-LCD a 54", il più grande schermo TV digitale a livello mondiale.
2002 Lancio della PDP-TV, la più sottile al mondo.
2002 Lancio dei telefoni cellulari colorati in cui è introdotto il nuovo concetto UFB-LCD.
2002 Lanciati i nuovi telefoni cellulari a colori high-definition TFT-LCD.

2003 Il valore del brand Samsung viene classificato al 25° posto nel mondo da Interbrand.
2003 Al 5° posto tra le "Most Admired Electronics Companies" secondo l’elenco pubblicato da Fortune Magazine.
2003 Distribuito il primo HD DVD combo.

2004 Prodotta la prima lavatrice a vapore antipiega.
2004 Venduti più di 20 milioni di telefoni cellulari negli Stati Uniti.
2004 Sviluppato il primo chip di memoria Flash NAND da 60 nano e 8 GB.
2004 Al primo posto nelle vendite di telefoni cellulari in Russia.
2004 Presentato il nuovo PDP TV dotato del maggiore contrasto mai ottenuto al mondo.
2004 Sviluppato un Blu-Ray Disc Recorder ottico di terza generazione.
2004 Sviluppato il chip per telefoni cellulari per il sistema satellitare DMB.
2004 Distribuito per la prima volta nel mondo un TV LCD da 46".

2005 Sviluppato il più ampio schermo LCD flessibile.
2005 Collocata da Fortune al 27° posto come "World's Most Admired Company".
2005 Diventa lo sponsor ufficiale del Chelsea, la nota squadra di calcio inglese.
2005 Presentato il primo telefono con fotocamera da 7 megapixel.
2005 Sviluppato il primo display TV OLED da 40".
2005 Sviluppato il primo telefono con riconoscimento vocale mai concepito.

2006 Sviluppato il primo vero LCD double-sided a livello mondiale.
2006 Sviluppata la prima DRAM da 50 nm e 1 G a livello mondiale.
2006 Presentato il telefono con fotocamera da 10 megapixel.
2006 Lancio dello "Stealth Vacuum", un aspirapolvere con il più basso livello di rumorosità a livello mondiale.
2006 Lancio del primo Blu-Ray Disc Player a livello mondiale.
2006 Sviluppato lo schermo LCD Super-Reflective da 1,72”.
2007 Posizionamento migliore al mondo per quota di mercato nel comparto TV ottenuto per sette trimestri consecutivi.
2007 Sviluppata la prima memoria Flash™ NAND da 64 GB a 30 nm al mondo.
2007 Il telefono cellulare SGH-i600 è stato premiato come Migliore Smartphone durante il CTIA negli Stati Uniti.
2007 Raggiunta la migliore posizione per quota di mercato nel comparto LCD per il sesto anno consecutivo.
2008 Yoon-Woo Lee viene nominato Vice Chairman e CEO di Samsung Electronics.
2008 Viene lanciato il telefono cellulare Samsung OMNIA.
2008 Completata la costruzione della fabbrica di televisori a Kaluga, Russia.
2008 Diventato lo sponsor ufficiale dei Giochi Asiatici 2010 a Guangzhou.
2008 Sviluppato il primo 50 NANO da 2Gb al mondo.
2008 Samsung è la prima azienda di telefoni cellulari negli Stati Uniti.
2008 Aperto il Global Brand PR Center "Samsung D'light".
2008 Posizionamento migliore al mondo per quota di mercato nel comparto TV ottenuto per nove trimestri consecutivi.

 

2009 - elenco degli avvenimenti

Presentata al CES la TV più sottile del mondo (6,5mm)
Dato il via a importanti ristrutturazioni dell'attività commerciale
Coopera per la creazione di una fonderia con Xilinx negli USA
Sviluppate le prime DRAM da 40 nanometri al mondo
Annunciato il telefono a energia solare “Blue Earth”
Presentata la TV LCD V-line Crystal Rose
Secondo la rivista statunitense Brand Keys, Samsung risulta la società numero 1 per 8 anni consecutivi, in termini di fedeltà dei clienti
Samsung Digital Imaging sviluppa una fotocamera digitale ibrida innovativa
Realizzazione del cellulare più grande al mondo e iscrizione nel Guinness dei Primati
Ricevuto un "Premio per la gestione della qualità" in Malesia
SADI, la scuola di progettazione di Samsung riceve il riconoscimento iF Concept Design Awards per i suoi nuovi studenti
Lanciato “samsungmobile.com” per i suoi utenti nazionali
Ricevuto il riconoscimento Excellence Award dalla statunitense ENERGY STAR
Lanciato il lettore Blu-ray più sottile al mondo
Introdotto Mobile WiMax in Malesia
Immessa sul mercato la prima videocamera al mondo full HD con SSD da 64 GB
Venduti oltre 20 milioni di telefoni full touch in brevissimo tempo
Samsung si aggiudica una quota di mercato da record nel settore dei monitor LCD
Lanciato in India il primo telefono a energia solare al mondo
Introdotto “JET” il telefono full touch screen basato su un concetto completamente nuovo
Lanciato il monitor 120Hz 3D
Per la prima volta, Samsung si posiziona al 1° posto nel mercato globale della firma digitale
Vendute 500.000 TV a LED in 100 giorni dal lancio sul mercato
Samsung inaugura una nuova era con i display AMOLED aptici full touch della terza generazione
Presentato il primo telefono video a infrarossi al mondo
Samsung è la prima società del settore a ottenere la certificazione TCO 3.0 per i suoi computer notebook
Annunciata la strategia “Green Management”
Inizio della produzione di massa della prima memoria DRAM DDR3 da 40 nanometri
Presentato il più sottile "watch phone" al mondo
Sviluppato il core CPU mobile da 1 GHz con i più bassi consumi di energia al mondo
Aperto il sito per rivenditori Samsung Application Store
Pioggia di riconoscimenti in occasione della manifestazione IDEA 2009
Presentato il suo smart phone strategico, OmniaⅡ
Samsung Yuna Haptic vende 500.000 unità in un tempo da record
Prima nel settore a vendere oltre 10 milioni di TV LCD nella prima metà dell'anno
Samsung ottiene la presidenza dell'associazione di standardizzazione internazionale 3GPP
Venduti oltre 5 milioni di telefoni STAR full touch in 4 mesi
Apertura ufficiale del Samsung Application Store
Lanciato il telefono full touch “Corby”, rivolto a un pubblico giovane
Sponsorizzato la competizione WorldSkills Calgary 2009
Installata la più grande parete video al mondo negli USA
Lanciata la prima lavatrice automatica a elevata capacità (16 kg) per il mercato coreano
Il terminal Samsung “Mondi” WiMax si aggiudica il riconoscimento “Best Product” in occasione di 4G Awards
Samsung entra nella classifica dei 100 principali marchi globali del mondo
Samsung viene riconosciuta come una delle 10 principali società globali in termini di capacità di risposta ai cambiamenti climatici
Le TV Samsung conquistano il 50% del mercato iraniano
Introdotto il suo sistema R&S principale
Presentato lo smart phone firmato Giorgio Armani
Venduto oltre 5 milioni di schermi LCD per notebook al mese per la prima volta nel settore
Sviluppato uno schermo LCD da 240 Hz 3D
Ottenuto il riconoscimento LCD TV Market Leadership Award per il 2009
Implementato il settore schede di memoria Samsung
Ottenuto il primo contatto di fornitura al mondo per terminali LTE
Sviluppato lo schermo TV a LED più sottile al mondo (3mm)
Samsung testa con successo il roaming globale WiMax
Le TV a LED di Samsung ottengono il riconoscimento “TV of the Year” nel Regno Unito
Annunciata la sua strategia "Società creativa" per i prossimi 100 anni
Superato quota 4 trilioni di won in utili d'esercizio per il suo quarantesimo anniversario dalla fondazione
Introdotto il sistema di assunzioni “Creative New Employee”
Sviluppato il primo package a 8 chip al mondo di soli 0.6 mm
Venduti 10 milioni di telefoni STAR in sei mesi dal lancio
Annunciata la piattaforma open mobile “bada”
Prima nel settore a vendere oltre 4 milioni di schermi LCD per TV al mese
Sponsorizzato la finale degli WCG
Lanciato il programma VIP membership
Venduto 50 milioni di telefoni full touch screen in 2 anni
Le soluzioni di stampa Samsung sono elette prodotto dell'anno negli USA
Annunciato il lancio di “bada”, la sua piattaforma per smart phone proprietaria
Samsung commercializza con successo i terminali LTE della 4° generazione
Ristrutturato la sua organizzazione e nominato il nuovo CEO, Gee-Sung Choi
Le vendite dei telefoni Samsung “Yuna Haptic” superano quota 1 milione
Diventato il numero uno nel mercato della TV digitale statunitense per il 4° anno consecutivo

 

La Digital city prende forma:

SIM Signage

SEOUL  00007

 

2010 - elenco degli avvenimenti

Organizzata in Italia la 4° edizione del Samsung Young Design Award
Samsung Mobile Display sviluppa un pannello AMOLED flessibile e con una risoluzione WVGA quattro volte più nitida
Ottenuti ben 37 Innovation Award all'edizione 2011 del CES
Lanciato OMNIA 7, il primo smartphone basato su Windows Phone 7
Samsung annuncia la sua intenzione di fondare sette imprese sociali in Corea nei prossimi tre anni, per fornire sostegno alle fasce sociali meno abbienti
Iniziata la produzione di massa della memoria flash classe 20 nm, 64 gigabit 3 bit NAND
Samsung Engineering si aggiudica il progetto per il terminal adibito al trasporto di petrolio e gas nello stato di Sabah, in Malesia
Cheil Industries (gruppo Samsung) fonda la business unit per schermi flessibili WPM (World Premier Materials)
Organizzata la manifestazione WCG 2010 Samsung Euro Championship presso l’IFA 2010
Tenuta la manifestazione “Samsung Mobile Solutions Forum 2010” in Taiwan
Il marchio Samsung si attesta al numero 19 della classifica Best Global Brands 2010 di Interbrand
Le TV Samsung Electronics 3D a LED serie 8000 e 7000 sono selezionate come migliori televisori dell'anno dalle riviste “Which?” (Regno Unito) e “Test” (Germania), specializzate nei test dei prodotti
Aggiudicati cinque riconoscimenti EISA (European Imaging and Sound Association)
lancia Lanciato sul mercato statunitense il tablet Samsung Galaxy Tab
Le TV Samsung Electronics ricevono il riconoscimento “Product of the Year” Award in Russia per il secondo anno consecutivo.
Il settore Samsung Foundry di Samsung Electronics qualifica la prima tecnologia di processo da 32 nm a bassa potenza High-K Metal Gate Logic e Design Ecosystem
Lanciate le unità SSD 512 GB ad alta velocità che utilizzano la nuova memoria Toggle Mode DDR NAND
Ottenuti cinque premi 2010 IDEA
Samsung Fire and Marine Insurance entra nel mercato assicurativo dell'auto cinese
Ospitata la manifestazione “Samsung Global Developer’s Day” per la piattaforma Bada
Annunciati investimenti per 20 miliardi di dollari USA in nuovi progetti in settori quali ambiente e salute entro il 2020
Samsung Life Insurance entra in Borsa lanciando un'offerta pubblica iniziale sul mercato coreano
Lanciato il primo home theatre 3D al mondo
Lanciato WAVE, il primo smartphone basato sulla piattaforma Bada
Samsung Engineering si aggiudica un contratto per un impianto petrolchimico da 1,7 miliardi di dollari negli Emirati Arabi Uniti
Samsung Corning Precision Glass cambia il nome della società in Samsung Corning Precision Materials
Samsung Mobile Display sviluppa il più grande schermo AMOLED trasparente: ben 19 pollici!
Fusione di Samsung Electronics con Samsung Digital Imaging
Samsung Heavy Industries si aggiudica un contratto da 500 milioni per nove petroliere
Annunciato il primo package multi-chip (MCP) del settore con PRAM, destinato all'uso nei dispositivi mobili
Il telefono "Moment" di Samsung Electronics, basato su Android si aggiudica il premio “Best in Show” negli Stati Uniti, al CTIA edizione 2010
Ricevuto il riconoscimento 2010 Green Communication Award
Lanciato a livello globale il primo TV LED 3D full HD al mondo
Sviluppate le prime DRAM del settore in classe 30 nanometri
Inaugurato l'Olympic Rendezvous @ Samsung (OR@S) in occasione dei Giochi Olimpici Invernali Vancouver 2010
Samsung Electronics si attesta al primo posto negli Stati Uniti in termini di quota di mercato dei frigoriferi a doppia porta.
Annunciato il proprio impegno a sponsorizzare i Giochi Olimpici Giovanili Singapore 2010 in qualità di partner globale
Samsung C&T inaugura il Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo
Fusione tra Samsung SDS e Samsung Networks
Iniziata la produzione di massa dei primi schermi TV 3D

 

 

Come possiamo notare, la crescita della compagnia ha un trend esponenziale. Il fatturato, consultando i dati finanziari relativi al 2013, ammonta a 327 miliardi di USD, con un utile netto di 30.1 miliardi. Conta oltre 427.000 dipendenti, 33.000 dei quali presso la Samsung Digital City. I risultati dell'ultimo trimestre presentano una leggera flessione degli utili, ma il bilancio complessivo di quest'anno dovrebbe ammontare, sempre parlando di utili, ad oltre 15 miliardi di dollari. La cronologia appena mostrata è importante perché rappresenta la modalità con cui è nata una delle società principali al mondo; la sua evoluzione, espansione e le sue acquisizioni sono molto interessanti poiché danno una idea sulle metodologie di sviluppo di un potenziale leader tecnologico e commerciale, su scala mondiale.

 

Nel 2014 Samsung ha mostrato un video relativo alla presentazione aziendale:

 

 


Visita alla Samsung Digital City, piccolo tour ed uno sguardo al futuro - pt. III

 

31-SIM-Logo-643x424

 

SIM  Hall 2 Movie

 

Perdonate l'uso della prima persona, ma è necessario: questa esperienza è stata decisamente interessante e formativa. Trovarsi davanti un tale colosso fa riflettere, anche perché in 65 anni è stato messo in piedi un gigante dell'High Tech che opera in una buona parte dei settori più avanzati della tecnologia. Quello che mi ha colpito è la determinazione aziendale, e la costante ricerca innanzitutto al successo commerciale, ma anche alla ricerca ed allo sviluppo tecnologico.

 

Come è evidente, data la capitalizzazione sul mercato di Samsung, è imperativo adottare tali criteri di crescita e di gestione delle risorse, specialmente in un settore dove l'obsolescenza tecnologica ed aziendale vanno di pari passo.

 

Non molto tempo fa osservai un documentario relativo agli sviluppi tecnologici nel settore della difesa e delle telecomunicazioni dell'Unione Europea e rimasi molto colpito, la ragione è la seguente: l'incredibile velocità dello sviluppo tecnologico odierno. Permettetemi una digressione: negli ultimi secoli abbiamo assistito ad un fortissimo incremento del tasso di sviluppo tecnologico, in senso lato. Se dovessimo tracciare una linea temporale dall'età del bronzo al diciottesimo secolo, sarebbe scontato affermare che ci siano stati dei forti miglioramenti nei più importanti settori della vita, e della tecnologia stessa, ma sarebbe anche opportuno valutare l'intervallo di tempo in cui ciò si è reso possibile. La cultura celtica, greca e romana hanno certamente posto delle solide fondamenta per lo sviluppo tecnologico occidentale, a maggior ragione se consideriamo le grandi scoperte del mondo arabo, e conseguentemente gli sviluppi del pensiero prima nel "vecchio", e poi nel "nuovo mondo". Il discorso è certamente molto complesso da affrontare, a maggior ragione se si considera la questione in termini mondiali, però il problema rimane. 

 

Quando mai, in una singola generazione il livello tecnologico ha indotto forti meraviglie, o cambiamenti tali della vita da portare ad estraniamento? Ciò è accaduto invece dall'avvento delle rivoluzioni industriali ad oggi, da pochi secoli a questa parte. Grazie a queste ultime, ed alla rivoluzione di internet, viviamo ormai in un mondo dove l'interconnessione tra gli enti di ricerca, le aziende, i mercati e le persone, è diventata ormai una prerogativa dello sviluppo.

 

Il sistema sta creando oltretutto un forte divario tecnologico tra le nuove leve e la generazione passata, ragion per cui in molti stanno cominciando ad apprezzare addirittura il ritorno alla terra, ad una condizione di vita meno tecnologica ma certamente meno lesiva per la nostra salute psico-fisca. Parliamo di ricerca e sviluppo ad esempio: Samsung ha a libro paga oltre 40.000 ricercatori ovvero circa il quantitativo di personale addetto alla R&S (Ricerca e Sviluppo) - totale e ricercatori, imprese - in Italia* ! (Fonte: http://www.airi.it/wp-content/uploads/2010/03/tab6.11.pdf ).

 

ndr: secondo altre stime il numero di ricercatori in Italia dovrebbe ammontare ad oltre 80.000 unità, sarebbe opportuno verificare questi importi e ci scusiamo per eventuali errori.

  

Numeri che in ogni caso fanno, e che dovrebbero far, riflettere.

 

Si parla molto della situazione della ricerca Italiana e sebbene ci sia una forte necessità di investimento in questo settore, purtroppo il rapporto tra il "PIL italiano" / "fondi destinati alla ricerca" è inferiore all'1%; ecco i dati del 2009:

 

aaaa

fonte: http://www.francescoconiglione.it/Italia_che_affonda/Italia_che_affonda/Quadro_4.26.html

 

In Italia nel 2009 sono stati prodotti 4190,81 articoli scientifici per ogni 1000 ricercatori, ovvero un numero quattro volte maggiore rispetto a quello della Corea del Sud, che presenta 50 milioni di abitanti, contro i 60 nostrani. Sorge spontanea la domanda: a fronte della grande sproporzione tra PIL destinato alla ricerca in Italia (0.8%) e le classifiche a livello mondiale, cosa potremmo aspettarci da un forte potenziamento della ricerca, simile alla Germania (4%), anche in termini di guardagni derivanti dai brevetti? Gli Stati Uniti d'America hanno un forte introito derivante da questo settore, la nostra nazione invece?

 

"I ricercatori italiani, circa 80.000, sono appena l’1,1% della comunità scientifica mondiale (che conta, ormai, secondo l’Unesco, più di 7,3 milioni di ricercatori a tempo pieno). Ebbene questo 1,1% di ricercatori che ha potuto contare sull’1,5% delle risorse nel 2012 ha prodotto il 3,8% degli articoli scientifici del mondo. Unico, tra i grandi paesi occidentali, a migliorare la propria performance malgrado l’irruzione sulla scienza di cinesi e indiani. Non solo, gli articoli dei ricercatori italiani hanno ottenuto il 6% delle citazioni del mondo intero. Superando in termini assoluti i ricercatori canadesi e quelli giapponesi. Per investimenti assoluti l’Italia è il quattordicesimo paese al mondo. Ma per numero di citazioni è il sesto: solo Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Cina e Francia hanno ottenuto di più. I numeri parlano chiaro: i ricercatori italiani sono tra i più produttivi al mondo, insieme agli olandesi. Solo gli svizzeri producono, in media, più articoli. Ma la Svizzera e l’Olanda destinano alla ricerca più del doppio delle risorse dell’Italia. Dunque, nessuno al mondo riesce a fare così tanto con così poco."

 

fonte: http://www.unipd.it/ilbo/content/ricerca-italia-pochi-ma-buoni

 

Dati, sulla carta, formidabili, ma torniamo a noi.

 

 

Visione 2020

Nel sito principale Samsung c'è un paragrafo denominato visione 2020, molto probabilmente una coincisa descrizione delle future intenzioni del colosso coreano:

 

"Il principio alla base che definisce la nostra visione per il futuro di Samsung Electronics è “Ispirare il mondo e creare il futuro”. Questa visione è al centro del nostro impegno per portare le innovazioni nella tecnologia, nei prodotti e nelle soluzioni che ispirano le comunità in tutto il mondo a unirsi alla nostra aspirazione per creare un mondo migliore pieno di esperienze digitali più ricche. Riconoscendo la nostra responsabilità come leader creativi nella società globale, dedichiamo anche i nostri sforzi e le nostre risorse all'offerta di nuovi valori all'industria e ai clienti soddisfacendo al contempo i valori condivisi dei nostri dipendenti e partner. In Samsung Electronics, desideriamo creare un futuro che sia entusiasmante e promettente per tutti. Come guida alla comprensione comune e agli obiettivi misurabili, nella nostra visione sono inclusi diversi scopi specifici. Entro il 2020 prevediamo di raggiungere vendite annuali pari a 400 miliardi di dollari statunitensi, ponendo il valore di Samsung Electronics tra i primi 5 al mondo. Tre pilastri strategici fondamentali che fanno parte della nostra cultura, delle operazioni e della gestione aziendale descrivono le iniziative a capo di questo obiettivo: "Creatività", "Partnership" e "Talento". Siamo orgogliosi di offrire i migliori prodotti al mondo attraverso eccellenza operativa e valore dell'innovazione. Guardiamo al futuro per esplorare nuove aree commerciali, inclusi la cura personale e la biotecnologia e siamo entusiasti di affrontare le nuove sfide e opportunità che ci aspettano. Samsung Electronics continuerà a costruire sui suoi attuali risultati nuove capacità e competenze per migliorare la sua competitività e la sua storia di innovazione.

 

Nessuno di voi ha notato il termine biotecnologia? É uno dei settori, assieme alle nanotecnologie, più interessanti nel medio e lungo termine, oltre ovviamente alla robotica ed alle scienze dei materiali; il fatto che Samsung abbia deciso di inserirsi anche nel settore biotecnologico e biomedico è certamente interessante anche per gli addetti al settore. I progressi nelle metodiche stanno facendo passi da gigante, ad esempio nel campo della biologia molecolare, da qualche decennio, siamo ormai in grado di sequenziare il genoma di specie viventi, tra cui l'homo sapiens (sapiens). Da sistemi di sequenziamento del DNA manuali ormai le procedure sono computerizzate, e la tecnologia, oltre alle tecniche di laboratorio, stanno facendo passi da gigante. Tutto ciò ovviamente necessita di sistemi di immagazzinamento dati, veloci, affidabili e centralizzati; le banche dati ormai sono diventate fondamentali in molti settori, tra cui ad esempio la biologia strutturale, oppure nella messa a punto di librerie genomiche che permettano una ricerca rapida ed efficiente delle informazioni. Samsung è diventata uno dei leader principali nel mercato delle memorie, e quindi nel settore dell'archiviazione e della gestione dei dati. Si comprende immediatamente che al mondo non ci sia niente di più importante della conoscenza, e della sua conservazione. 

 

suwon 4

SIM Hall 2 Mobile

 

Dopo la presentazione dell'azienda, abbiamo visitato il museo, che rappresenta un vero elogio alla maestria dell'uomo. Partendo dagli albori della tecnologia, e quindi dalle prime celle galvaniche di Luigi Galvani del 1780 (oltre alla pila di Alessandro Volta del 1799 ed alla pila John Frederic Daniell nel 1836), si è passati ai primi utilizzi dell'energia elettrica (Thomas Edison, contemporaneamente ad Heinrich Göbel), o ancora meglio alla conversione dell'energia elettrica in energia cinetica, generando quindi un lavoro "W" (http://it.wikipedia.org/wiki/Energia_cinetica). Cosa significa questo? Automazione (lavatrici, frigoriferi, strumenti domestici), miglioramento della qualità della vita, ottimizzazione del tempo, aumento del tempo libero a disposizione, in ambito industriale significa migliore produttività e rendimento, maggiore profitto, e via dicendo. Insomma, una fortissima spinta verso un radioso futuro, a patto ovviamente di poterselo permettere. 

 

Qualche particolare delle prime sale:

SIM Hall 1

 

Le infinite applicazioni dell'elettricità statica, comprese le sfere al Plasma:


07-Hall-1-Electricity-Zone-643x424

 

Thomas Edison, e le sue lampadine ad incandescenza. Sue? Apriamo una piccola parentesi storica:

 

  • "1879 Alessandro Cruto ricercatore di Piossasco (TO), stimolato da una serie di conferenze tenute da Galileo Ferraris, si dedicò alla realizzazione di un filamento per lampadine ad incandescenza riuscendo, unico fra gli sperimentatori, a produrne uno con coefficiente positivo (resistenza ohmica che aumenta con l'aumentare della temperatura), utilizzando un filo di carbonio immerso in un'atmosfera di etilene. Questo permetteva alla lampadina di brillare ben 500 ore rispetto alle 40 raggiunte dai prototipi di Thomas Edison presentati 6 mesi prima. La grande conoscenza del carbonio da parte di Cruto era dovuta ai suoi anni di sperimentazione nel tentativo di creare diamanti sintetici. Pur avendo realizzato un filamento in grado di superare quello degli americani, Cruto non fu in grado di brevettare l'invenzione su scala mondiale, per la mancanza di finanziatori.
  • 1880 Thomas Edison e Joseph Wilson Swan brevettano la lampada ad incandescenza con filamento di carbonio"

 

fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Lampadina

 

Alessandro Cruto, e la solita triste mancanza di fondi Italica. 

08-Hall-1-Lighting-Zone-643x424

09-Hall-1-Telecommunication-Zone-643x424

10-Hall-1-Radio-Zone-643x424

11Hall-1-Radio-Zone2-643x424

 

Non è nostra intezione scatenare polemiche maschiliste/femministe, ma certi lavori sporchi qualcuno deve pur farli: lasciamo che siano il compito di lavatrici, aspirapolveri o fornelli elettrici. Certo, l'operatore è un problema non da poco; a quando il robot domestico marchiato Samsung?

 

12-Hall-1-Home-appliance-Zone-643x424

 

SIM Hall 1 Transition Hallway

 

 

Abbiamo avuto il piacere di entrare anche nel teatro digitale Samsung, al cui interno è presente un sistema di videoproiezione avanzatissimo. Da notare la seconda fotografia, in cui al termine della presentazione sullo schermo è stato mostrato un lancio di lanterne cinesi nel cielo notturno: il posizionamento dei proiettori, unito all'oscuramento delle pareti, era tale che la visione era unica. Un vero spettacolo, purtroppo inconcepibile vedendo le sole fotografie.

 

23-Hall-3-Theater-638x424

25-Hall-3-Theater-638x424

 

La grande rivoluzione nascosta: i semiconduttori !

 

SIM Hall 2 Semiconductor

16-Hall-2-Semiconductor-Zone-2-643x424

 

Nella seconda parte del tour abbiamo osservato molti dei prodotti di Samsung sul mercato, assieme a qualche fantastica primizia tecnologica retrò, ad esempio i primi modelli di televisori e radio.

 

17-Hall-2-Display-Zone-643x424

 

Siamo arrivati al punto che ci si lamenta dello spessore di 10mm di un cellulare, forse abbiamo la memoria corta:

18-Hall-2-Mobile-Zone-643x424

 

Il mondo mobile, e le sue innumerevoli forme.

19-Hall-2-Mobile-Zone-643x424

 

Uno sguardo al nostro futuro, in carne e ossa

22-Hall-2-Lab-3-655x424

 

Uno scorcio sulla casa digitale. Legenda, da sinistra a destra: pad verticale per il controllo domotico, schermo per la visualizzazione di contenuti multimediali, sistema audio wireless, sistema di condizionamento e ionizzazione dell'aria, stampante multifunzione wireless.

 

27-Hall-3-Smarthome-Zone-2-636x424

 

Una volta terminata la rassegna dei prodotti, tralasciando il piccolo store per gadget dall'utilità fortemente opinabile, siamo ripartiti alla volta di altre mete, tra cui un gigantesco parco divertimenti di Samsung (Everland) ed una bellissima Galleria Ho-Am, della fondazione Samsung http://hoam.samsungfoundation.org/eng/html/main/), vanto di orgoglio e manifestazione delle tradizioni nazionali.

 

SIM Night View

 

Per finire, la tecnologia avanza, ma speriamo che il lavoro non faccia questa fine (le premesse ci sono tutte):

 

 


Corea del Sud, prospettive ed epilogo di una meravigliosa esperienza

 

Innanzitutto vorrei ringraziare Samsung per questa possibilità, a nome personale ed a nome dell'intero staff di Xtremehardware.com, poiché indubbiamente ciò rappresenta un piccolo vanto di orgoglio per il nostro portale. Questo Summit ha visto la partecipazione a livello mondiale delle più importanti testate giornalistiche, nella cornice di uno dei più rinomati hotel della capitale Coreana, lo Shilla Seoul:

 

279235b7 the shilla 2000 s-original

 

Il giardino anteriore del Dojo

 

luxe shilla seoul yeongbingwan hotel 158 1511

 

L'organizzazione dell'evento è stata semplicemente impeccabile, oltre alla location, agli spostamenti, alle proposte, alle visite guidate, all'accoglienza, e non ultimi per importanza la qualità dei servizi offerti. Abbiamo avuto il piacere di visitare la stupenda Galleria Ho-Am, che è stata costruita dalla fondazione Samsung nel 1970, nel pieno stile dei palazzi imperiali coreani: http://hoam.samsungfoundation.org/eng/html/introduce/introduce02.asp

 

SEOUL  00002

20140702 160258

20140702 1559320

 

Consigliamo la visione della vasca dei fiori di Loto, un vero spettacolo per gli occhi, e per gli amanti della natura: http://hoam.samsungfoundation.org/eng/html/introduce/introduce03.asp

 

bbbb

 

Link al sito principale della Galleria: http://hoam.samsungfoundation.org/eng/html/heewon/heewon02.asp

 

20140702 202256

 

Una volta terminato il tour, siamo tornati presso l'Hotel Shilla Seoul, pronti per il viaggio di ritorno. Il viaggio in autobus all'Hotel ci ha permesso di scattare delle fotografie alla vera Seoul, ve le mostriamo:

 

SEOUL  00003

SEOUL  00004

 

File interminabili di palazzi identici, numerati. Da notare la visibilità !

 

SEOUL  00005

SEOUL  00006

 

SEOUL  00008

SEOUL  00001

 

Seoul: una versione addirittura più caotica della City Londinese.

 

20140703 181704

 

20140703 180459

 

 

 

ndr: dall'altra parte del mondo, chi si sarebbe sognato di trovare addirittura una Aecht Shlenkerla Rauchbier (Made in Bamberg) ? Incredibile. Qualora non la conosceste, sarebbe opportuno che la provaste ! 

 

20140701 222630

 

 

La Corea del Sud mi ha lasciato emozioni contrastanti; rispetto alla nostra nazione presenta elementi notevolissimi, tra cui l'estrema cura nella gestione della "Res Publica" (cosa pubblica http://it.wikipedia.org/wiki/Res_publica), della popolazione, degli spazi, dei sistemi di trasporto, nella pulizia degli ambienti, nella presenza di ferrei meccanismi che regolano i rapporti umani e non ultimo per importanza una forte classificazione, in caste, degli appartenenti alla società. Quest'ultimo elemento ovviamente si pone in contrasto con la nostra concezione dello stato sociale, maturata a seguito delle rivoluzioni del diciannovesimo secolo e delle conquiste sul piano dei diritti sociali di stampo occidentale. Tutto ciò è incredibilmente diverso dal nostro modo di concepire la società, perlomeno nei dintorni di Roma, dove abito. La Corea del sud è forse la piena manifestazione di una società moderna, forse lo specchio di quello che potrebbe essere una nazione occidentale qualora ci fosse un maggiore controllo sul territorio, una migliore efficienza a livello amministrativo, ingenti investimenti sulle infrastrutture e sulla pubblica amministrazione, il tutto condito con una visione della vita sicuramente più assoggettata al lavoro, probabilmente meno entusiasmante e certamente con minori garanzie per quanto concerne la durata massima del lavoro giornaliero. Una maggiore efficienza lavorativa si sposa bene con un quantitativo di ore lavorative al giorno maggiore, a tutto beneficio del Prodotto Interno Lordo e dell'ottimizzazione del capitale Umano, mobile. 

 

Lo scenario alle 5 e mezza di mattina era il seguente: 

 

20140701 054102

 

Da notare la visibilità, e la luminosità del sole.

20140701 054345

 

 

La visione di Seoul implica qualche riflessione sul nostro futuro, sulla reale necessità di un fortissimo sviluppo tecnologico e forse sulle conseguenze di quest'ultimo sull'ambiente circostante. La natura viene completamente piegata alle necessità vitali dell'uomo, la diversità ambientale sradicata ed inglobata nel cemento, la vita animale soffocata e reclusa in nicchie sempre più ristrette, con un fortissimo impatto sia sul clima che sulla qualità dell'aria e dei prodotti della terra, tra cui in primis l'acqua potabile. Lo sviluppo deve essere sostenibile, non esiste altra via perché se così non fosse lo sviluppo tecnologico, paradossalmente, dovrebbe essere considerato un regresso. Quando sono tornato a Roma, nella devastazione causata da un forte Jet Lag e da  una fortissima stanchezza accumulata per via della mia seria incapacità di riposare, ho visto una cosa di cui forse avevo bisogno: il cielo azzurro. In tutto il viaggio, una sola volta ho avuto modo di osservare uno squarcio blu tra le grigie, e fittissime, coltri di nubi. L'umidità è molto elevata e la visibilità pari a circa 1/5 di quella nostra, ad esempio al mattino dai Castelli Romani in direzione di Roma, oppure Pomezia. In tutta onestà non ho idea se ciò fosse stato possibile a causa di una particolare conformazione del territorio, per via della stagione oppure smog, sarei infatti portato a pensare che possa essere a causa di una commistione dei suddetti.

 

Comunque sia, dopo questa completa immersione nella tecnologia dall'altra parte del mondo, è un piacere sentire la profumata aria di casa, in una bella giornata d'estate romana.

 

20140216 164419

 

ps: un saluto da Aki (e da Calvi dell'Umbria in alto a destra)

20140525 100338

 

 

Si ringrazia Samsung, nella persona di Daniela Lipia (LGM Ufficio stampa Samsung) e Matteo Martinello (Product Manager Device Solutions)

 

Matteo Trinca